Forum Kosovo

Roma, 31 gennaio 2017

 




Il Forum dedicato al Kosovo con focus su Agroalimentare, Miniere, Energia, Edilizia e Infrastrutture, Lavorazione legno, Tecnologia dell'informazione e della comunicazione, Tessile e lavorazione delle pelli si svolgerà a Roma presso la Sede Centrale dell’Agenzia ICE, con inizio dei lavori alle ore 9.30 (registrazione partecipanti alle ore 9:00).

PERCHE' PARTECIPARE

QUADRO ECONOMICO

Nel 2015 l’economia kosovara ha registrato tassi di crescita positivi. Le valutazioni del Fondo Monetario Internazionale (World Economic Outlook, Ottobre 2016) hanno evidenziato una crescita reale del Prodotto Interno Lordo del 4% e lo stesso aumento si stima anche per il 2016. Nel giugno 2015 è stato raggiunto un accordo con il FMI per la concessione di un prestito di 185 milioni di euro per la durata di 22 mesi. L’accordo prevede il mantenimento della stabilità macroeconomica e il miglioramento della competitività e della produttività. Dal 1 gennaio 2014 il paese beneficia con l’Unione Europea del secondo Strumento di Assistenza Pre-adesione IPA, per un importo di circa 12 milioni di euro che dovrà anche esso contribuire a rendere il sistema economico kosovaro più competitivo. L’Italia è tra i principali partner economici di Pristina e nel 2015 l’interscambio commerciale tra i due paesi ha raggiunto 102,5 milioni di euro, con un deficit per il Kosovo di 58 milioni di euro. Anche il corrente anno si conferma positivo per il nostro export passato da   44,61 milioni di euro nei primi sette mesi del 2015 a 50,55 milioni di euro nell’analogo periodo del 2016. Grazie alla favorevole normativa fiscale e alla vicinanza geografica tra i due paesi, negli ultimi anni diverse imprese italiane si sono rivolte al piccolo Stato balcanico sia come mercato di esportazione sia come destinazione di investimenti produttivi e di forme di collaborazione con partner locali.

Ai fini dell'implementazione delle politiche per una crescita economica sostenibile, nel mese di gennaio del 2016 il Governo ha approvato la Strategia Nazionale per lo Sviluppo 2016-2021. Il documento strategico, redatto con il supporto tecnico dell'Ufficio della Commissione Europea in Kosovo, è basato su quattro pilastri: sviluppo delle risorse umane, rafforzamento dello Stato di diritto, sviluppo dell'imprenditoria e delle infrastrutture.

SETTORI RITENUTI PRIORITARI PER LO SVILUPPO ECONOMICO DEL PAESE

Agroalimentare: rappresenta un asset importante dell'economia kosovara. Il Governo sostiene le condizioni per creare un sistema agroalimentare moderno, efficacie, innovativo e sostenibile.

Miniere: per lo sviluppo del settore si ritiene necessario la riabilitazione delle miniere esistenti, l'identificazione delle nuove risorse, l'attrazione degli investimenti esteri e lo sviluppo dell'industria di trasformazione dei minerali. Il valore delle risorse minerarie si stima intorno ai 12,5 - 25 miliardi di euro.

Energia: i principali obiettivi strategici consistono nel garantire una fornitura sostenibile di energia, integrazione nel Mercato Regionale dell'Energia, rafforzamento dei sistemi termici esistenti e costituzione di nuove capacità, miglioramento dell'efficienza energetica. 

Edilizia e infrastrutture: gli interventi del Governo sono principalmente orientati verso il miglioramento dell'infrastruttura stradale e ferroviaria, l'integrazione dell'infrastruttura stradale su scala regionale ed europea, nonché la promozione dell'edilizia ecocompatibile. 

Lavorazione legno: le foreste coprono circa la metà del territorio nazionale e costituiscono una risorsa importante per l’economia del Paese. In Kosovo opera l’Associazione delle Imprese di Lavorazione del Legno (SHPDK) e la modernizzazione della tecnologia per la lavorazione della materia prima rappresenta un'ulteriore impulso per lo sviluppo del settore.

Tecnologia dell'informazione e della comunicazione: il Paese è sempre di più’ orientato ad  assorbire le innovazioni tecnologiche provenienti dall’estero, accrescere la propensione all'innovazione di prodotto e di processo e promuovere l’innovazione in settori strategici dell’economia.

Lavorazione della pelle: il settore presenta buone potenzialità di crescita e per la competitività dello stesso è importante il miglioramento delle tecnologie e dei processi produttivi.

OBIETTIVI

L’evento è rivolto a imprese, associazioni di imprese, di categoria e di settore, professionisti, società di consulenza, enti, istituzioni. Con tale evento ICE-Agenzia intende presentare le opportunità di business nei settori considerati strategici per lo sviluppo del Kosovo e promuovere la collaborazione fra le imprese italiane e quelle kosovare, anche nell’ottica di un partenariato pubblico-privato. Particolarmente rilevante sarà anche il tema dei finanziamenti, a supporto delle attività imprenditoriali.

La controparte dell’Agenzia ICE nell’organizzazione dell’evento sarà l’Agenzia KIESA (Kosovo Investment and Enterprise Support Agency) che individuerà la delegazione istituzionale e le aziende kosovare.

COME PARTECIPARE

La partecipazione al Workshop è gratuita previa compilazione della scheda di adesione.

Sarà possibile aderire all’iniziativa fino al 9 gennaio 2017.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

ICE ROMA

Ufficio Partenariato Industriale e rapporti con Organismi Internazionali

Dirigente ad interim: Giovanni Sacchi

Referente per l’iniziativa:

Cecilia Oliva

Tel: 06. 5992 9295

e-mail: coll.industriale@ice.it

Assistenza ed informazioni per il mercato kosovaro

Ufficio ICE di Tirana

(competente per il Kosovo)

Direttore: Gabriella Lombardi 

el: + 355 4225105/036

e-mail: tirana@ice.it